Galleria Fotografica

Raccogliamo la testimonianza del prof. Socal

Io c’ero
Verso la fine del millennio scorso, partiva Il gabbiano felice, per iniziativa di Anna Maria Di Piero, di Lorenzo Rubini, di Frank Payne Malvolti, e della allora Presidentessa dell'UNITRE Bruna Vecellio Bressan (e mi scuso con gli altri, peraltro importanti, che non posso citare per ragioni di spazio). Si trattava di uno strumento agile ed artigianale che intendeva dare voce al protagonismo degli iscritti, dentro una realtà associativa che era ormai consolidata e in piena crescita. Si pensava di cominciare con gli interventi dei docenti, magari in relazione ai corsi, per arrivare a stimolare la scrittura degli iscritti, racconti, ricordi, immagini e così via. Poi le cose sono andate avanti, l’associazione è cresciuta, altre persone si sono avvicendate, nella direzione, nella docenza e nella redazione, gli studenti hanno collaborato numerosi, e anche il Gabbiano si è consolidato, con una veste grafica ed una fattura sempre più professionale. Adesso è un punto di riferimento, e speriamo che possa continuare su questa strada.

Antonio Socal



×