governance
Principi e Regole

Governance

Il Sistema di Amministrazione e di Controllo

Il modello di governance è basato sulla presenza di un consiglio di gestione e di un collegio di revisori, entrambi nominati dall’assemblea dei soci. All’interno di questo modello, la governance prevede una netta distinzione dei ruoli e delle responsabilità degli organi sociali, così come indicato nello nello statuto.

Organigramma dell'Associazione


governance

Consiglio di Gestione

Salvatore Gravili Presidente
Maurizio Zocchi Consigliere
Laura Crivellaro Tesorire
Caludio Gervasutti Consigliere
G.Bontempelli Consigliere
Gianfranco Pontini Consigliere
Carla Tozzato Consigliere

revisori

Collegio Revisori

Giovanni Andolfi Revisore
Mario Bortoli Revisore
Luisa Anoè Revisore

incarichi

Incarichi Particolari

Maurizio Zocchi Coordinatore segretaria
Laura Crivellaro Gestione Contabilità
Laura Crivellaro Responsabile Materiale
Claudio Gervasutti Responsabile Comunicazione
Dino Vecchiato Coordinatore Programmazione
Massimo Casagrande Webmaster
Salvatore Gravili Presidente Redazione Gabbiano
Giovanni Andolfi Sito Web
Dario Fontanini Facebook

redazione

Redazione il Gabbiano Felice

Marilena Babato
S. Galante progetto-impaginazione
G. Pontini
Antonio Socal
A. Stavridis
Carla Tozzato segretaria redazione

Il Consiglio Direttivo

E' di base elettiva, con mandato triennale ed è formato da un numero di nove soci. Delibera sulle decisioni con la maggioranza dei voti ed è l’organo responsabile della gestione strategica della Associazione.

E' in pratica l'organo "esecutivo" che ha il compito di proporre iniziative e attuare la politica associativa. Il più importante compito del Consiglio Direttivo è la cura degli affari economici, tramite la gestione del c\c dell'associazione.

Al Consiglio Direttivo compete:

  • Proporre all’Assemblea le quote sociali annuali
  • Curare la formazione del preventivo finanziario e del rendiconto finanziario da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea degli Soci
  • Deliberare le spese e gestire l’ordinaria e la straordinaria amministrazione, nel rispetto della normativa vigente
  • Formulare il programma dei corsi e dei laboratori informandone l’Assemblea;
  • Eleggere i Delegati per l’Assemblea Nazionale e per il Coordinamento regionale, secondo le modalità previste dal Regolamento;
  • Proporre all’Assemblea le nomine degli soci onorari;
  • Adottare, in caso di assoluta urgenza, deliberazioni di competenza dell’Assemblea degli Soci, sottoponendole alla ratifica nella prima riunione dell’Assemblea stessa;
  • Disporre, secondo la gravità di fatti contestati, l’adozione a carico dei Soci e di coloro che prestano volontaria collaborazione con la Sede locale, provvedimenti disciplinari da far ratificare all’Assemblea
  • Elaborare proposte di modifica dello Statuto e del Regolamento da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea degli Soci;

Il presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale ed ha il compito di:

  • Convocare e presiedere il Consiglio Direttivo dirigendone i lavori;
  • Proporre gli argomenti da sottoporre all’Assemblea degli Soci e formulare l’ordine del giorno per le riunioni del Consiglio Direttivo;
  • Prendere le iniziative ed adottare i provvedimenti indispensabili per il buon funzionamento della Sede;
  • Attribuire incarichi specifici delegando compiti particolari agli Soci competenti in materia. L’incarico dovrà essere formalizzato per iscritto e le competenze dettagliatamente descritte;
  • Sottoscrivere tutti gli atti amministrativi contabili e finanziari;
  • Redigere la relazione finale dell’anno accademico e previa approvazione del Consiglio Direttivo, di presentarla all’Assemblea annuale dei soci con il rendiconto consuntivo e il preventivo.

Il Segretario

redige i verbali del Consiglio Direttivo, sottoscrivendoli assieme al Presidente. È responsabile della regolare tenuta e della riservatezza della documentazione e dei dati dei soci secondo le disposizioni scritte del Presidente e delle norme legislative sulla tutela dei dati sensibili personali. È altresì responsabile della gestione della cassa avvalendosi di un suo delegato individuato congiuntamente al Consiglio Direttivo.

Il Tesoriere

Cura la regolare tenuta della contabilità e la relativa documentazione nonché l’inventario dei beni di proprietà dell'Associazione. Provvede alla compilazione del preventivo e del rendiconto finanziario da presentare in tempo utile al Consiglio Direttivo. Redige la relazione finanziaria che accompagna il rendiconto.

Il Direttore dei Corsi

E’ il vero motore dell'Associazione che fa muovere tutte le attività. Organizza e gestisce l'operatività dei corsi stabilendo la programmazione e gli orari in concorso e sulla base alle esigenze dei singoli docenti. Cura i contatti con Soggetti Pubblici o privati che possono disporre delle strutture atte allo svolgimento dei corsi stessi. Cura la preparazione della documentazione necessaria all'informazione e alla divulgazione di quanto viene svolto.

Consiglio dei Revisori

il Collegio dei Revisori dei Conti è eletto a scadenza triennale ed è composto da tre membri.

Il Collegio dei Revisori dei Conti:

  • Ha il compito di verificare e controllare il rendiconto e la corretta corrispondente documentazione, ivi compreso l’inventario dei beni.
  • Redige la relazione che deve accompagnare il documento contabile .
  • Verifica il Bilancio consuntivo e presenta la relativa relazione all’Assemblea degli Soci.

I Revisori dei Conti non possono far parte del Consiglio Direttivo, ma possono partecipare alle sedute dello stesso, senza diritto di voto.

Il Sistema Normativo

Statuto

Definisce le caratteristiche essenziali dell'Associazione e le sue principali regole di organizzazione e funzionamento.
Lo statuto, a norma di legge nazionale, contiene i seguenti elementi:

  • Denominazione dell’associazione;
  • Sede legale;
  • Scopo;
  • Patrimonio;
  • Norme sull’ordinamento interno;
  • Norme sull’amministrazione;
  • Diritti e obblighi degli associati e le condizioni per la loro ammissione;
  • Norme relative all’estinzione dell’ente;
  • Norme relative alla devoluzione del patrimonio residuo
  • Diritti e Obblighi degli associati e le condizioni per la loro ammissione;

Il Regolamento - Definisce le norme attuative

L'atto costitutivo e lo Statuto non possono essere eccessivamente dettagliati o prevedere tutta la disciplina necessaria per gestire l'ente associativo. Per tali dettagli è previsto un regolamento o più regolamenti che disciplinano determinate materie.


logo

L'Università della Terza Età svolge e promuove attività culturali

per favorire il confronto intergenerazionale

e aiutare i soci studenti a trasferire le proprie conoscenze ed esperienze ad altri

Sede Legale

Via Torre Belfredo, 122

30174 Mestre (VE)



Codice Fiscale

90010740273

Indirizzo Mail

uni3mestre@gmail.com

unitremestre@pec.it



Comunicazioni

(+39) 041 950844

Sede Operativa

Via Cardinal Massaia, 40/42

30174 Mestre (VE)



Codice Regionale APS

PS/VE0054

Qualora il materiale pubblicato fosse coperto da Copyright, si prega di segnalarlo per consentire l'immediata rimozione
2019 - UNITRE - Mestre -      by Massimo Casagrande